[GRASS-Italia] Corso di aggiornamento sul remote sensing

Gianmario Nava g.nava a arpa.piemonte.it
Mer 14 Feb 2007 16:33:30 CET


A pagina 47 del documento che il collega cita viene riportato testualmente:

2.2.4 Fotointerpretazione a video-computer

2.2.4.1 Preparazione

2.2.4.1.1 Organizzazione dei dati ancillari e del materiale interpretativo su workstation

Il progetto è essenzialmente basato sull'interpretazione, fatta direttamente a video, delle immagini e

delle ortofoto, e pertanto tutti i dati a disposizione, dalle immagini alla cartografia di supporto, sono

stati organizzati in modo tale da essere compatibili sia come formato file, per la loro gestione con i

software utilizzati, che come riferimenti geografici per poterli analizzare ed editare contemporaneamente.

a pagina 40 si aggiunge:

2.2.4.2 Procedure

2.2.4.2.1 Interpretazione della copertura estiva sulla base delle ortofoto e immagini in falso colore

Il progetto prevedeva l'interpretazione a video delle immagini satellitari e la creazione, mediante

digitalizzazione sulle stesse immagini, delle BD poligonali relative all'uso del suolo. La digitalizzazione

direttamente sulle immagini non permette un'adeguata correttezza geometrica (ben al di fuori

dei limiti di errore previsti) e pertanto la procedura è stata sostanzialmente invertita e basata sulla

digitalizzazione a video sulla base delle ortofoto con supporto interpretativo fornito dalle immagini

satellitari.

Questo gruppo di lavoro almeno dice che la gran parte del lavoro è stato fatto manualmente sui dati delle ortofoto, che però sono definiti ancillari rispetto a quelli da satellite.

Altri gruppi di lavoro fanno tutto a mano, non lo dicono, ma producono chili di relazioni con algoritmi sempre più raffinati.

Come distinguere il grano dal loglio?

(se l'argomento è giudicato troppo OT ditemelo)

Cordialità

gmn

----- Original Message ----- 

From: Pasquale Nino 

  To: Mailing list utenti italiani di GRASS 
  Sent: Friday, February 09, 2007 4:28 PM
  Subject: Re: [GRASS-Italia] Corso di aggiornamento sul remote sensing


  Il problema è proprio che le amministrazioni pubbliche (perlomeno quelle che hanno competenze in materia di gestione e pianificazione territoriale) hanno investito molto poco nella formazione di personale interno riguardo all'utilizzazione di tecniche di osservazione della TERRA.
  Considero il telerilevamento un importante strumento di indagine del territorio purchè non si abbia la pretesa di classificare lo stesso in base a procedure (semi)automatiche, ma di utilizzare l'informazione proveniente dai satelliti con cognizione di causa.

  Personalmente ho utilizzato i dati telerilevati per la mappatura (integrando altri strati geografici) delle aree irrigate nelle Regioni Meridionali, scoprendo che l'irrigazione è praticata in molti territori non serviti da reti irrigue gestite pubblicamente (consorzi di bonifica) con tutte le problematiche legate all'uso incontrollato della risorsa idrica, in primo luogo - soprattutto nelle zone costiere - il pericolo di salizzazione delle falde, nonchè la mancanza di informazioni circa i volumi idrici utilizzati.
  Per informazioni di dettaglio: http://www.inea.it/pdf/irri/progettocasi.pdf

    Saluti
    Pasquale


    ----- Original Message ----- 
    From: Gianmario Nava 
    To: Mailing list utenti italiani di GRASS 
    Sent: Friday, February 09, 2007 3:58 PM
    Subject: Re: [GRASS-Italia] Corso di aggiornamento sul remote sensing


    Periodicamente il remote sensing si affaccia all'interesse delle pubbliche amministrazioni.
    Corsi, sperimentazioni, prove, convenzioni con università e aziende private...
    Soldi investiti parechi.
    L'argomento è affascinante e da più di quindici hanno si studia e si prova.
    Non ho notizia, però, di applicazioni e procedure di "produzione" valide per il territorio italiano.
    Naturalmente sono curioso di ricevere indicazioni diverse e contrarie.
    Quindi: cautela in questo campo per non continuare a spendere senza ritorni tangibili.

    Quantomeno si dovrebbe organizzare il corso con questa scansione:
    1° giorno - Applicazioni nella ricerca agronomica
    2° giorno - Disponibilità ed accessibilità dei dati

    e poi se si verifica che qualcosa può funzionare:
    3° giorno - Introduzione generale al remote sensing
    4° giorno e seguenti - Applicazioni specifiche di remote sensing

    Scusate l'OT, ma siccome qui leggono parecchi studenti, vorrei che potessero essere critici rispetto a chi ha costruito carriere riuscendo a vendere un prodotto senza mercato.

    Cordialità

    Gianmario Nava

      ----- Original Message ----- 
      From: Odoardo Zecca 
      To: grass-italia a listserv.cce.unipr.it 
      Sent: Thursday, February 01, 2007 2:13 PM
      Subject: [GRASS-Italia] Corso di aggiornamento sul remote sensing


            Innanzitutto mi scuso se il soggetto di questa mail è parzialmente "off topic" (e vi sono grato se potete eventualmente indirizzarmi su altre mailing list).

            All'Institut Agricole Régional di Aosta ( www.iaraosta.it) stiamo cercando di organizzare un corso di aggiornamento per un ristretto numero di ricercatori-insegnanti interni sulle applicazioni del remote sensing alla ricerca agronomica. In particolare, per lo meno personalmente, sono interessato all'utilizzo di time series di variabili  ambientali e indici vegetazionali. 

            Il corso potrebbe svolgersi nell'arco di 4-6 giornate (7-8 ore al giorno) e potrebbe interessare i seguenti argomenti (da definire più precisamente con il docente):

            - Introduzione generale al remote sensing (nessuno di noi ha una specifica competenza in materia) 
            - Applicazioni nella ricerca agronomica
            - Disponibilità ed accessibilità dei dati

            Naturalmente il corso dovrebbe avere un'impostazione prettamente applicativa, possibilmente senza una particolare inclinazione per l'uso di GRASS (attualmente sono l'unico ad usarlo, tutti i colleghi utilizzano ArcGis). 

            Stiamo cercando uno o più docenti qualificati. Chi fosse interessato può contattarmi al numero 0165-215884.

            Odoardo Zecca

            -- 
            Dott. Odoardo Zecca 
            Institut Agricole Régional 
            Regione La Rochère 1/A 
            11100 Aosta 
            email: o.zecca a iaraosta.it 
            Tel. +39 0165 215884 
            Fax  +39 0165 215800 

           



--------------------------------------------------------------------------


      _______________________________________________
      GRASS-Italia mailing list
      GRASS-Italia a listserv.unipr.it
      http://listserv.unipr.it/mailman/listinfo/grass-italia


----------------------------------------------------------------------------


    _______________________________________________
    GRASS-Italia mailing list
    GRASS-Italia a listserv.unipr.it
    http://listserv.unipr.it/mailman/listinfo/grass-italia


------------------------------------------------------------------------------


  _______________________________________________
  GRASS-Italia mailing list
  GRASS-Italia a listserv.unipr.it
  http://listserv.unipr.it/mailman/listinfo/grass-italia
-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: http://listserv.unipr.it/pipermail/grass-italia/attachments/20070214/59e7e6dc/attachment.html 


Maggiori informazioni sulla lista GRASS-Italia